Autore: Redazione TriesteraccontaTrieste

Redazione TriesteraccontaTrieste Articles

10

Ago
2020
I “BAGNI” DI TRIESTE. IL BAGNO ALLA LANTERNA TRIESTE
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /9600

All’inizio dell’800 a Trieste fare un bagno era considerata un’attività da incoraggiare per il benessere e la salute dei cittadini.  A Trieste la “tociada” avveniva ancora prima della nascita degli stabilimenti balneari.Ragazzini di Città Vecchia e marinari all’inizio dell’800 solevano tuffarsi nelle acque del porto oppure nel Canal Grande tra una barca e l’altra rischiando […]

10

Ago
2020
MUSEO D’ANTICHITA’ J.J. WINCKELMANN TRIESTE
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /16890

La storia del Museo inizia nel 1833 con l’inaugurazione del cenotafio di Johann Joachim Winckelmann, insigne studioso di storia antica e arte classica, considerato fondatore della moderna storia dell’arte e padre dell’archeologia, morto tragicamente a Trieste l’8 giugno del 1768. Il monumento a Winckelmann divenne il centro del futuro museo che nacque con lo scopo di favorire lo […]

09

Ago
2020
CIVICO ACQUARIO MARINO TRIESTE
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /7710

Il Civico Acquario marino di Trieste è stato inaugurato nel 1933 nei locali di un lato dell’edificio che allora ospitava la Pescheria Centrale della città. L’edificio, che si affaccia sul mare, fu eretto nel 1913 su progetto dell’architetto Giorgio Polli e, attualmente, ospita il “Salone degli Incanti”, uno spazio dedicato ad esposizioni e incontri culturali. L’Acquario marino occupa […]

09

Ago
2020
LA “MULA DE TRIESTE”
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /10920

220 centimetri d’altezza, un fisico slanciato e tornito, nuda coperta solo da un drappeggio velato controvento è la scultura la “Mula de Trieste” realizzata dall’artista triestino Nino Spagnoli nel 2005, posta sugli scogli presso lo squero del porticciolo del Cedas L’opera raffigura una ragazza che si sta spogliando per immergersi nell’acqua. Si racconta che il nome dato alla statua […]

09

Ago
2020
LUNGOMARE DI BARCOLA TRIESTE
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /9640

La popolare “scoierà” su cui si affaccia la Pineta e la riviera fu costruita per iniziativa del Duca d’Aosta quand’era ospite del castello di Miramar. Il Comune per consentire la balneazione, vietata sulla scogliera, aprì nel 1926 il bagno popolare CEDAS che, però, non riuscì a contenere la massa estiva dei bagnanti. Il Cedas era aperto […]

09

Ago
2020
MUSEO DELLA GUERRA PER LA PACE DIEGO DE HENRIQUEZ TRIESTE
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /8300

Il museo De Henriquez rappresenta una delle maggiori attrazioni museali italiane nel settore . Il messaggio consegnato alla storia dal suo fondatore è una lettera H che riprende l’iniziale del cognome, ed è attraversata da una fascia di colori brillanti, che alludono alla bandiera della pace.  La collezione de Henriquez, dal 1983 proprietà del Comune, esposta […]

04

Ago
2020
IL SANTUARIO DI MONTEGRISA TRIESTE
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /7430

“Il Santuario nazionale a Maria Madre e Regina è posto su un ciglione carsico a 330 metri sul livello del mare, sul monte Grisa, con una vista spettacolare della città e visibile da tutti i paesi che si affacciano sul golfo. Per le sue dimensioni e l’ubicazione il tempio viene considerato come l’edificio di culto […]

03

Ago
2020
BARCOLA TRIESTE
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /7530

Barcola, posta a 14 metri s.l.m, è il primo nucleo abitato che s’incontra arrivando dalla costiera e il biglietto di visita della città di Trieste. Per la sua estensione in un avvallamento i romani la chiamarono Vallicula, poi il nome si contrasse in Valcula e per il suo clima mite diventò luogo di terme e ricche ville romane […]

01

Ago
2020
CIVICO MUSEO SVEVIANO
Posted by: Redazione TriesteraccontaTrieste /7910

Italo Svevo pseudonimo dello scrittore Aron Hector Schmitz è ritenuto uno dei principali esponenti della cultura mitteleuropea. Nasce a Trieste il 19 dicembre 1861 in una famiglia della borghesia ebraica. Nei suoi tre romanzi Una vita (1893), Senilità (1898), e La coscienza di Zeno (1923), sono espressi i tratti salienti della sua opera, derivati in modo stringente dalle esperienze personali come la scoperta della […]